Furto in Corso Gramsci. Un varco nel muro per fare razzia

oreficeria capoterraIeri, attorno alle 22.00, si verificato l'ennesimo colpo ai danni di un commerciante capoterrese. Il laboratorio artigianale dell'orefice Soro, in Corso Gramsci, è stato preso di mira da balordi che, creando un varco nel muro adiacente la Via R. Margherita, si sono introdotti nel locale portando via tutto quello che sono riusciti. Inutile l'arrivo delle forze dell'ordine, le quali hanno solo potuto effettuare i rilievi di routine.
Questo risulta il secondo colpo ben riuscito nel giro di pochi giorni, sempre in pieno centro storico. Solo quattro giorni fa è stato il Bar Vanity Caffè a fare i conti con i ladri, che hanno fatto razzia di liquori, merendine e i soldi delle slotmachine.


Inutile dire che la riunione straordinaria del consiglio comunale per discutere proprio di questi atti criminali sia avvenuta all'apice dell'escalation di criminalità locale.
I commercianti capoterresi sono seriamente preoccupati per questi avvenimenti. Già la crisi sta mettendo a dura prova le poche attività che ancora resistono, in più, in passato, alcuni di loro hanno dovuto anche fronteggiare un episodio di estorsione da parte di un tossicomane autoctono finito quasi in tragedia.
La paura è quella di dover fare in conti anche con le rapine in pieno giorno. Si confida nell'operato delle forze dell'ordine per contrastare questi spiacevoli episodi.

  • Articoli correlati

Stampa Email