Mandas, la raccolta differenziata e gli sconti per i cittadini

Conta poco più di 2mila anime il Comune di Mandas a circa 60km da cagliari. È il paese del Trenino Verde e verde è lo stesso Comune che con oltre l'88% di differenziata raggiunta nel 2014 ha potuto vantare di appartenere alla top5 dei comuni più virtuosi di Italia. Non solo. Grazie a questo incredibile obiettivo,l'Amministrazione comunale ha potuto fare importanti sconti sulle bollette dei propri cittadini fino al 20% in meno. La media della TARI pro-capite, fa sapere il sindaco Umberto Oppus in una intervista rilasciata a Videolina, è di circa 70 auro. SETTANTAEURO. A Capoterra la media è di circa 150 euro, ben la metà. Complice la serietà dei cittadini di Mandas ma anche della società di raccolta dei rifiuti del gruppo ASA che, dopo aver studiato i rifiuti ha potuto effettuare la raccolta mirata di ogni genere di rifiuto, compresi gli indumenti e gli oli esausti. Da noi sia gli indumenti e sia gli oli esausti sono gestiti da due società differenti.

Per quanto concerne gli indumenti il Comune ha concesso ad una onlus la possibilità di piazzare i cassonetti, quelli gialli, per fini umanitari. Mentre gli oli esausti sono raccolti (si fa per dire) da un'altra società con sede a Sassari. Quindi, alla luce di questa esemplare dimostrazione di scrupolosità nei confronti dei propri cittadini da parte dell'Amministrazione di Mandas, ci chiediamo, per L'ENNESIMA VOLTA, come mai a Capoterra, nonostante i migliori risultati raggiunti nel corso degli anni, la TARI continua ad aumentare? Cosa si cela veramente dietro la raccolta della plastica, del vetro e di tutti gli altri rifiuti?

Stampa Email