L'Istituto di Cultura premia Silvio Matta

Tre volumi di poesie, premi e riconoscimenti. L'ultimo arriva dall'Istituto italiano di Cultura di Napoli: Silvio Matta è entrato nella rosa dei finalisti della ventunesima edizione del Premio internazionale letterario d'arte e cultura istituito dal centro culturale Giuseppe Gioacchino Belli di Roma. Si tratta di un premio importante a livello internazionale. La premiazione avverrà il 18 dicembre in Campidoglio nella sala della Protomoteca alla presenza del sindaco di Roma, amministratori regionali e personalità del mondo della cultura e dello spettacolo. Lo scorso anno il poeta capoterrese aveva vinto la ventitreesima edizione del premio internazionale di poesia e letteratura Nuove Lettere. Matta si era aggiudicato il primo posto della sezione inedita di poesia con la sua raccolta di versi d'amore dal titolo “Barca d'anime”. Il volume “Ljubavimoia” era stato segnalato al premio Città di Cagliari 2007 e “Potrà perdonarci l'amore” si era classificato quarto su 3657 concorrenti al premio letterario internazionale “Accademia Belli” XX edizione, con la pubblicazione nell'antologia del premio di tre raccolte di poesie.
Silvio Matta inoltre lo scorso anno é stato eletto “Capoterrese dell'anno” dall'associazione Capoterra 2000 Group. La sua raccolta di poesie “Potrà perdonarci l'amore” Matta l'ha dedicata «a quanti hanno profuso sudore e impegno durante l'alluvione». (mg.m) CIRCOLO DEI LETTORI Sarà presentato oggi alle 18,30, al Manàmanà di piazzetta Savoia a Cagliari, “Diversamente come te - Arkadia”, una storia da non perdere raccontata dai protagonisti: Andrea Cossu e Bruno Furcas.
  • Articoli correlati

Stampa Email