logo scritta

selIl consigliere comunale SEL Giuseppe Cabiddu ha ricevuto, come tutti i consiglieri comunali di maggioranza e di opposizione, il consueto invito ad indicare una preferenza in merito alla nomina degli scrutatori per la prossima chiamata alle urne degli elettori. Insieme al Circolo politico Su Entu, il consigliere SEL Cabiddu, auspica che la nomina degli scrutatori avvenga con il metodo dell’estrazione a sorte, della rotazione oppure, se i tempi lo consentono, tenendo conto dell’anzianità di disoccupazione. Per mezzo di tale modalità di scelta si intende garantire e favorire la parità di accesso a tutti i cittadini, compresi quelli solitamente esclusi, che siano iscritti all’Albo degli scrutatori.

Abbiamo espresso, tramite il consigliere e con lettera protocollata il giorno 10/04/2012, la nostra opinione facendo appello alla sensibilità e responsabilità politica ed istituzionale. Invitiamo tutti i cittadini ad esprimersi in modo da indurre a cambiare una prassi secondo cui ogni consigliere e/o assessore di turno si arroga di fatto il privilegio, in modo arbitrario e assolutamente discutibile, di indicare fino a quattro scrutatori.

In definitiva, scegliendo in base al caso, alla rotazione o a requisiti prestabiliti come le condizioni economiche di svantaggio e non in base alle conoscenze dei politici locali, pensiamo che si tutelino gli esclusi e che si aprano maggiori spazi di libertà per i politici e soprattutto per tutti i cittadini. Pensiamo che in tal modo si anteponga l’interesse comune a discapito degli interessi particolari di pochi.

Se qualcuno ha idee migliorative, anche per il futuro, le esprima, ci troverà al suo fianco.

Il Consigliere comunale SEL G. Cabuddu e il Circolo politico Su Entu

  • Articoli correlati