Interrogazione comunale restrizioni idriche ABBANOA. Di F.Magi

PREMESSO che con improvvisa, unilaterale ed arbitraria decisione la società ABBANOA, a partire dal 07 luglio, ha modificato la portata di erogazione della conduttura che serve Poggio dei Pini, riducendola a soli 18 lt/sec.;

VERIFICATO che invero anche gli autodichiarati 18 litri al secondo sono in realtà non più di 12 lt/sec.;

CONSIDERATO che a seguito della detta decisione da parecchi giorni l’intera lottizzazione di Poggio dei Pini è rimasta senza acqua corrente;

CONSIDERATO che la società ABBANOA non può fingere di non sapere che a decorrere dal tragico evento alluvionale del 22 ottobre 2008 i pozzi della Cooperativa Poggio dei Pini (che supplivano alle carenze idriche estive) non sono più attivi, e che pertanto i 18 lt/sec - sufficienti fino a tale data – oggi sono del tutto insufficienti a soddisfare le esigenze di oltre 600 famiglie e 1800 abitanti;

CONSIDERATO ALTRESI’ che la predetta Società Cooperativa Poggio dei Pini ha prontamente avviato le procedure per la riattivazione dei propri pozzi, i cui tempi stimati sono di circa 7 giorni;

VALUTATO che nelle more della riattivazione dei pozzi da parte della Poggio dei Pini, ABBANOA non può esimersi - per evidenti ragioni igieniche e di salute pubblica - dal ricalibrare gli impianti di adduzione idrica ripristinando i precedenti valori di erogazione;

DATO ATTO che la Protezione Civile, tramite il Programma di sorveglianza, prevenzione e allarme degli effetti delle ondate di calore sulla salute, ha emesso per queste giornate un allerta caldo;

CONSIDERATO INOLTRE che l’inspiegabile scelta di ABBANOA sta generando fortissimi disagi alla popolazione – disagi amplificati dall’eccezionale ondata di caldo che ha colpito l’isola – che possono compromettere finanche la salute dei cittadini;

VALUTATO che la decisione di ABBANOA appare oltre che arbitraria al limite della legalità;

 

TUTTO CIO’ PREMESSO E CONSIDERATO

interroga il Sindaco e l’Assessore competente per sapere

 

- Se sia già intervenuto sulla società ABBANOA al fine di riottenere il ripristino della citata portata di 25 lt/sec, quantomeno nelle more della riattivazione dei pozzi;

- Se intenda valutare di procedere nei confronti della società ABBANOA per interruzione di pubblico servizio;

- Quali ulteriori iniziative intenda eventualmente assumere (o abbia assunto) per risolvere le sovraespresse problematiche.

 

 

Franco Magi

  • Articoli correlati

Stampa Email

Commenti   

0 #16 Luigi 2010-07-21 11:16
...c'è gente che lo vorrebbe pure sindaco!
Citazione
0 #15 Siete solo buoni a farvi belli sui giornali 2010-07-21 11:09
Problemi di immondizia di fronte a casa?
Dai vertici comunali arriva il consiglio: prendete scopa e paletta e fingetevi spazzini!
Problemi con l'acqua nelle lottizzazioni (che pagano le tasse come tutti)?
Il vice sindaco dice: arrangiatevi "siete approillati!"

Mi chiedo con che faccia si inventino queste risposte.
D'altronde se uno non avesse tremila assessorati sulle sue spalle forse avrebbe più tempo e più inventiva per risolvere i problemi seri che affliggono la nostra collettività.
Citazione
0 #14 John 2010-07-21 10:21
Pozzi privati abusivi, perchè secondo il Genio Civile, competente per le autorizzazioni, nelle sue mappe quelli regolarmente autorizzati sono molto pochi.
E' prevedibile che sull'acqua si giocherà una partita elettorale molto accesa.
Rimane l'amara realtà odierna di un Comune che subisce il disservizio di Abbanoa, non è che prima le cose andassero meglio, e che non fa nulla per alleviare i disagi della cittadinanza. Se un assessore esprime questo tipo di idee non c'è da stare molto allegri.
Citazione
0 #13 centuconcacentuberritta 2010-07-21 02:32
ma non vi pare il caso che bisogna affrontare seriamente il problema risorse idriche di Capoterra?
O)LOTTIZZAZIONI;
1)OPERE DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA;
2)POZZI PRIVATI (È IL PAESE NEL TERRITORIO SARDO CON IL PIÙ ALTO NUMERO DI POZZI PRIVATI);
3)CONDOMINI, POZZI PRIVATI E GESTIONE ABBANOA COME INIZIERA'E ANDRÀ A FINIRE?;
BOH,
Citazione
0 #12 Marcoelle 2010-07-21 00:53
Il vicesindaco. Che persona squisita! Non ha mai fatto mistero delle sue "simpatie" per gli strangius.
Citazione
0 #11 poggina 75 2010-07-20 19:43
mi ricordo un anno fa quando il vicesindaco francesco dessì, competente della gestione dei servizi idrici, mi diceva con spocchia che noi eravamo venuti... a capoterra e che in sostanza dovevamo arrangiarci.....
Citazione
0 #10 .. 2010-07-20 10:40
Io facevo notare che l'acqua è mancata dalle 18 di venerdì, mentre l'avviso segnalava la mancata erogazione a partire dalle 22 di sabato. Ho descritto male il cartello, ma resta il fatto che ora mentre scrivo, siamo a martedi ore 8:45, l'acqua, salvo brevi apparizioni nella giornata di lunedi, ancora non sgorga dai rubinetti del quartiere.
Sig. cittadino di residenza, o gattu po trebiri, anche se sarebbe piacevole conoscere la sua vera firma, se lei vive a Residenza potrà accertarsi facilemnte della correttezza di quanto scrivo, se lei vive davvero a Residenza del Poggio.
I Vigili dunque non hanno sbagliato avviso, semmai è il Comune che sbaglia, come ho già scritto, nel disinteressarsi completamente dei disagi dei cittadini. I Vigili hanno solo eseguito quello che veniva loro ordinato, dunque non c'entrano nulla, anche se resta evidente che chi ha provato a chiamare nella giornata di domenica il centralino del Comune o quello dei Vigili urbani li ha trovati muti. Ma la cosa ancora più evidente, e ancora più grave, è che 150 famiglie sono da tre giorni con pochi litri d'acqua.
A me non pare un buon servizio, anzi pare proprio un'interruzione del servizio pubblico, per giunta essenziale.

Gianleonardo Corda
Citazione
0 #9 Fedora 2010-07-20 10:34
Pure lei si confonde..
i vigili e gli addetti alla divulgazione dovrebbero occuparsi di mettere sul sito amministrativo queste importanti informazioni.
Solo l altra settimana sull'unione c era la storia di un poggino senz acqua da tempo...
Citazione
0 #8 cittadino di residenza 2010-07-19 23:24
Sig. Gianleonardo lei confonde i giorni del calendario, nell'avviso del Comune di Capoterra esposto in bacheca sabato pomeriggio dai vigili si parlava di mancata erogazione dell'acqua dalle 22 di sabato sino alle sei di domenica, perchè far credere che i vigili hanno sbagliato l'avviso? cosa c'entrano loro se la prenda contro i veri responsabili della mancata erogazione dell'acqua.
Citazione
0 #7 Daniele B. 2010-07-19 19:09
Se in Coop 1000 le famiglie non si fossero dotate di cisterna e autoclave, in Comune non basterebbe un call-center per gestire le richieste di acqua potabile. Quello che accade a oggi a Poggio è l'ennesima conseguenza di come l'acqua è gestita nel nostro Comune. I problemi di gestione dell'acqua non si risolvono "prodigandosi tutto Sabato", ma occupandosi dei problemi per tempo e nelle sedi opportune, tipo il Consiglio Comunale, magari.
Citazione