Disagi all'ASL, un giorno da nonno

sanitarioSveglia alle sei.Si parte alla volta di Pula.
Obiettivo: asl 8.
La missione impossibile riguarda la consegna dei moduli dei miei nonni per ottenere l'esenzione sanitaria.
Per chi non fosse ancora stato informato, da quest'anno, con scadenza la fine del mese corrente, coloro i quali hanno diritto all'esenzione (over 65, disabili, disoccupati e via dicendo) dovranno adeguarsi alla nuova normativa vigente, attraverso la compilazione di un modulo da presentare alla guardia medica che attesti i motivi di tale esenzione.

Purtroppo per un guasto tecnico non meglio precisato, la sede Capoterrese è stata chiusa a tempo indeterminato, costringendo gli interessati a spostarsi nelle sedi di Cagliari e Pula.

Potrete immaginare le file interminabili ma soprattutto il disagio arrecato a coloro i quali non possono spostarsi dal paese per mancanza di mezzo o per disagi fisici.C'è da chiedersi come possa essere possibile che ad un anziano o ad un disabile con handicap motori  venga chiesto di spostarsi di così tanti km per dimostrare tramite un'autocertificazione il proprio diritto all'esenzione.
C'è da chiedersi come mai la asl non sia corsa ai ripari mettendo a disposizione dell'utenza uno sportello in ogni comune.
Ritornando alla mia gita Pulese, giunti presto presto abbiamo trovato ad attenderci una folta compagnia di avventurieri.Di questo si trattava perchè ci attendeva una lunga attesa in un andito privo di finestre e inadatto ad accogliere una tale folla.
Il solo operatore messo a disposizione della clientela, per quanto professionale, non era affatto sufficiente.In cinque ore di attesa siamo riusciti a compiere la nostra missione.
Ma tra i numerosi avventurieri, qualcuno è tornato a casa a mani vuote.C'è stato chi non aveva il modulo o delega compilata a dovere, chi magari aveva scordato la tessera o la fotocopia del documeto d'identità, ma sopratutto, BEFFA DELLE BEFFE, chi si è fatto la fila per nulla,poichè dal terminale asl risultava già iscritto in quanto esente ma non era stato comunicato nulla al paziente dal medico di base.
Trovo vergognoso tutto questo, come trovo vergognosa la mancanza di informazione riguardo questa questione.
Coloro i quali aventi diritto all'esenzione sanitaria che non effettueranno la consegna dei moduli per tempo resteranno fregati, nel senso che dovranno accollarsi le spese mediche.
Non tutti sono a conoscenza dii ciò.
So che non è di competenza del Comune di Capoterra, ma penso che si potesse far qualcosa per alleviare il disagio degli anziani pendolari verso Pula, non tutti hanno un nipote disponibile, non tutti son in salute.Magari mettere a disposizione delle vetture o magari dei volontari a cui delegare questa documentazione.
Il termine sta per scadere.... informatevi bene !
Un anziano del futuro

 

Lettera Firmata

  • Articoli correlati

Stampa Email

Commenti   

0 #2 Marco Zaccheddu 2011-06-01 11:39
Mi spiace per i disagi che perdurano per i cittadini di Capoterra. vorrei dire che, quando si presentò il problema, io, in qualità di assessore alle politiche sociali sono intervenuto presso gli organi competenti, Direzione asl 8, chiedendo spiegazioni del disservizio, oltre, che richiedere una soluzione al problema che per molti anziani era urgente e improrogabile. La direzione della ASL, consapevole di ciò, rispose che il disservizio era creato dalla mancanza di un adeguato supporto telematico che impediva il normale funzionamento dei computer. Altra cosa, era, che il tutto si sarebbe risolto in tempi brevi a seguito dello spostamento del poliambulatorio ASL, nei nuovi locali della RSA, dove ci sarebbero stati spazi adeguati e tecnologie più avanzate e sufficienti a smaltire il notevole numero di richieste. Ora si può solo sollecitare la ASL perchè attui il programma di riorganizzazione e credo che tutto ritornerà come prima, almeno spero. Cerchero di seguire la problematica, come rappresentante dell'Amministrazione che si insedierà, qualunque sia il ruolo che ricoprirò a seguito delle ultime consultazioni elettorali. Non lasceremo soli i cittadini, questo è certo...
Citazione
0 #1 ladyred 2011-05-25 01:06
SSSSSilenzio il nemico ci ascolya. E' vietato lamentarsi. Il verdetto è stato chiaro. La popolazione ha voluto la stessa continuità politico-amministrativa....... :sad:
Citazione