I ricicloni V: un anno dopo

Siamo molto dispiaciuti di dover ritornare sul luogo del “delitto” un anno dopo aver pubblicato l’articolo sull’immondezza e sull’eternit abbandonato sulle strade periferiche di Capoterra. Ma in una società civile, ma soprattutto in un Comune che si arroga il primato di città più ecologica della Sardegna, una situazione del genere è inaccettabile. La strada incriminata è sempre la stessa: la bretella incompiuta che dovrebbe –il condizionale è d’obbligo- collegare la Provinciale con la Comunità Montana. Un anno fa denunciammo la presenza di montagne di immondezza e cumuli di pericolosissimo eternit abbandonato alla bene e meglio sul ciglio della strada, a due passi dall’istituto tecnico commerciale statale.
Oggi, nonostante la pulizia ad opera di “Capoterra fatti bella” , riscontriamo gli stessi cumuli di immondezza e di eternit molti dei quali – ancora più pericoloso - spostati con un mezzo meccanico nella cunetta. Il risultato è un impasto di immondezza ed eternit seminascosto sotto terra. Denunciamo anche la presenza di migliaia di bottiglie di birra, abbandonate sul ciglio della strada e di ogni genere di schifezza accumulata negli anni e che ricopre una vasta superficie di verde, tra cui anche decine di pericolosissimi accumulatori al piombo, abbandonati, forse, da meccanici improvvisati.   
Se un anno fa la giunta Marongiu-Dessì dichiarò, in un intervista all’Unione Sarda, di sconfiggere questa piaga attraverso l’installazione di telecamere e che a Capoterra non si vedranno più materassi abbandonati, oggi, la giunta Dessì-Marongiu dovrà invece ricredersi davanti alla realtà del degrado ambientale ed evitare, semmai, di promettere soluzioni utopistiche a cui oramai non crede più nessuno e di agire come farebbero tutti i comuni: vigilando sul territorio e sanzionando chi commette infrazioni. I Capoterresi meritano più attenzioni.
{yoogallery src=[/images/stories/ricicloni5/] style=[lightbox]}
  • Articoli correlati

Stampa Email

Commenti   

0 #6 Jimmy 2011-07-11 15:36
Non penso che questo sia dovuto all'Amministrazione, in ogni paese purtroppo c'è gente incivile, vedi pedemontana di Assemini.

Voglio dire, più controlli, più posteggi a pagamento alla Maddalena per i non residenti!
Facciamoli pagare gli Asseminesi!
Citazione
0 #5 Mario Melis 2011-07-11 10:57
Come volevasi dimostrare questa amministrazione è il clone della passata amministrazione. I risultati della gestione sono sotto gli occhi di tutti. Marcoelle ti chiedo come potrà l'amministrazione risolvere questi problemi se il corpo di polizia municipale è ridotto all'osso?
Citazione
0 #4 ambientalista 2011-07-10 12:27
In materia di ambiente per la tutela e vigilanza del territorio hanno principalmente competenza:

Il Corpo forestale dello Stato, forza di polizia ad ordinamento civile, specializzata nella tutela del patrimonio naturale e paesaggistico, nella prevenzione e repressione dei reati in materia ambientale e agroalimentare.

I barracelli nonchè corpo di volontari inquadrati come agenti di pubblica sicurezza e coadiuvano le forze di polizia e le amministrazioni comunali quando esse ne facciano richiesta.

I barracelli sono oggi regolati dalla Legge Regionale della Sardegna 15 luglio 1988, n. 12, che ne stabilisce le seguenti funzioni:

Salvaguardare le proprietà affidate loro in custodia dai proprietari assicurati, verso un corrispettivo determinato secondo le modalità previste dalla medesima legge regionale;
collaborare, su eventuale richiesta di queste, con le autorità istituzionalmente
preposte al servizio di:

protezione civile;
prevenzione e repressione dell’abigeato;
prevenzione e repressione delle infrazioni previste in materia di controllo degli scarichi di rifiuti civili ed industriali
collaborare, con gli organi statali e regionali, istituzionalmente preposti alle attività di vigilanza e tutela nell’ambito delle seguenti materie:

- salvaguardia del patrimonio boschivo, forestale, silvopastorale, compresi i pascoli montani e le aree coltivate in genere;
- salvaguardia del patrimonio idrico, con particolare riguardo alla prevenzione dell’inquinamento;
- tutela di parchi, aree vincolate e protette, flora, vegetazione e patrimonio naturale in genere;
- caccia e pesca;
- prevenzione e repressione degli incendi;
salvaguardia del patrimonio e dei beni dell’ente comune di appartenenza, siti fuori dalla cinta urbana, nonché amministrazione dei beni di uso civico e di demanio armentizio, secondo le modalità da stabilirsi con apposita convenzione.


a voi il giudizio sulla situazione in essere...
Citazione
0 #3 perla 2011-07-10 07:53
concordo pienamente con quanto avete detto!!!!
i vigili dovrebbero lavorare anche in quel senso ma ritengo che oltre alla repressione dei crimini si debba lavorare alla loro prevenzione, stimolando la nascita di un sentimento di cura e rispetto per il nostro territorio, e in questo l'amministrazione deve dare esempio.
ma l'esempio dell'amministrazione, a parte qualche rotonda fiorita, come dicevi tu marcoelle, è squallido e desolante.
il paese deve crescere!!!, ma forse per qualcuno è meglio che la gente continui a dormire!!!
Citazione
0 #2 Marcoelle 2011-07-09 20:53
Più che ringraziare i cittadici che hanno votato si dovrebbero ringraziare i criminali (di criminali si tratta quando si parla di amianto e piombo delle batterie)che hanno buttato quella porcheria: il secondo ringraziamento dovrebbe andare al Corpo di Polizia Municipale, sempre molto attivo in materia di prevenzione: invece che passeggiare in coppia nella Via Cagliari, pronti a multare un auto che sosta oltre i 30 minuti in zona disco, sarebbero più utili appostati nelle periferie a tentare di reprimere certe azioni; per ultimo infine un ringraziamento ai due Sindaci, quello eletto e quello ombra. Se si esclude qualche rotonda stradale con prato verde, il resto non sembra messo tanto bene, come pura la vostra azione. Studiate anche voi un po di educazione civica, non vi farebbe tanto male.
Citazione
0 #1 Genfry 2011-07-09 19:04
Come le miniere ospitano l'evento "Birras" attraverso l'esaltazione dei gusti della birra artigianale sarda ,allo stesso modo Capoterra ospita "aligas" attraverso l'esaltazione del degrado ambientale . Ichnusa gratis per tutti ...
Grazie ai concittadini per aver consentito tutto ciò attraverso il loro voto alle ultime elezioni!
Citazione